Shotokan Fiuggi. Il nostro karate.

Shotokan

A Fiuggi da anni c’è una realtà agonistica che porta in alto i colori del nostro paese, in kermesse sportive di caratura nazionale e internazionale: la Shotokan Fiuggi dei fratelli Guglielmo, Vittorio e Ivan Principia.
Una passione, il karate, e un solo modo di insegnarlo, quello della famiglia; di una famiglia molto unita e sostenuta da un’energia incredibile, fatta di sacrificio e risate, che in quest’ultimo periodo ha portato grandissimi risultati nella più importante federazione italiana (F.I.J.L.K.A.M.) e internazionale, di cui i nostri fanno parte da anni, nella specialità del combattimento.

Continua a leggere “Shotokan Fiuggi. Il nostro karate.”

Necromancy Blackfest

cdfc4807-5c16-4632-8a3a-cbce5f066de5

NECROMANCY BLACKFEST
Sabato 28/11/2015
CIRCOLO SVOLTA – Via Franchi Maggi 118, Rozzano (MI)

Apertura ore 18.30
Necroshine 19.00 – 19.30
Necroart 19.50 – 20.20
Khephra 20.40 – 21.10
Horrid 21.30 – 22.10
HANDFUL OF HATE 22.30 – 23.20
MORTUARY DRAPE 23.40 – 00.50 circa

Ingresso € 13
+ eventuale tessera ACSI 2015 (sottoscrivibile anche in cassa la sera dello show a soli 3 €)
Continua a leggere “Necromancy Blackfest”

La nave salpa!

iron_maiden_rime_of_the_ancient_mariner_wallpaper_by_kid_charlemange-d4pd8ge

Adesso non cominciate a fare i criticoni con la veste grafica, qui il più edotto ha la terza elementare, quindi dobbiamo prendere confidenza con la nuova realtà che ci circonda… intanto abbiamo dato una bella rinfrescata al nostro look (che è soltanto alla sua prima fase).
Continueremo a parlarvi di musica, libri, facendo interviste, reportage, scovando tutto quello che è interessante e ricco di contenuti… come anche continueremo a cercare demenzialità e idiozia divertente.

Noi ripartiamo da qui, con la stessa verve e lo stesso spirito… non sarà la piattaforma di GQ, ma siamo sempre noi, la cara vecchia squadraccia di Back in Black.
Voi vi imbarcate con noi?

Stay hard!

Back in Black

La nostra madrina ci saluta

Nella notte più magica, la nostra madrina ci invia il suo scatto che conclude 6 mesi insieme.
In questa foto goth, Francesco Accardo mette a nudo la vena artistica che gli è propria e la bellezza misteriosa di Marika (che per questa foto ha scelto l’album STILLE dei Lacrimosa).
Ti salutiamo Marika… ma è un arrivederci!
Ma voi restate qui… chi sarà la prossima dama di Back in Black?

Back in Black
Info:backib@libero.it

Settimana con libri

Questa settimana libri e interviste all’Alchimista e non.
Andiamo per ordine: Mercoledì 08 Ottobre all’Alchimista (ore 11.30 e 17.45) MANUEL CAVENAGHI e LUCA FASSINA (rispettivamente con WILD ANGELS DIZIONARIO DEI BIKER MOVIES e VANADIUM LA BIOGRAFIA UFFICIALE).

Per chi volesse godersi l’accoppiata di scrittori in ambienti musicali più estremi, le interviste saranno riproposte Venerdì 10 Ottobre durante Back in Black, ore 22.30.

In ambito jazz -prima della puntata speciale- DOMENICA 12 Ottobre, al The B.B.Dog (ore 17.45 e 21.30) FLAVIO CAPRERA e il suo DIZIONARIO DEL JAZZ ITALIANO.


Non vi resta che connettervi!
http://www.radiocentrofiuggi.it

Back in Black
info:backib@libero.it

Roberto Mandracchia- Vita, morte e miracoli.

Mirabolante per la sua essenzialità. Ritmico per il suo incedere quotidiano. Il romanzo del giovane Roberto Mandracchia edito da Baldini & Castoldi è un piccolo piacere da leggere che rende l’animo agrodolce.
Se da una parte il suo protagonista ispira simpatia e tenerezza dall’altra il paese che lo circonda, con la sua veridicità, rende aspra l’attesa degli eventi che arriveranno.
Canio Calicchia fa il guardiano del cimitero (come tutti in famiglia da generazioni) del paese di Retolo. Qui conduce una vita normale, tra alti e bassi che possono abbattersi su una mente semplice come la sua e che comunque affronta con stoica resistenza.
A Retolo tutto gira in maniera diversa nel momento in cui la vecchia Nunziatella Levo comincia a dire di parlare con Gesù, Madonna, anime del purgatorio e tutto il corollario.
Nascono gruppi di preghiera, arrivano personaggi equivoci, la televisione e anche il cimitero, con la sua storica forma a “Fica”, comincia ad essere di troppo, imbarazzante.
La minoranza diventa maggioranza, le idee si confondono fino a perdersi, le persone diventano estranee alla loro vita e al loro passato, tutto si sgretola verso un futuro affatto brillante.E Canio? Osserva, cerca di starne fuori e il suo starne fuori lo fa entrare sempre più dentro e quando anche difendersi diventa pericoloso bisogna trovare una soluzione.
Libro sulla stupidità umana, dei benpensanti, del gregge, ma anche punto della situazione nazionale.
Si legge veloce… nonostante il ginocchio valgo.

ALex per l’Alchimista
officinaalchemica@libero.it
Ogni mercoledì alle 11.30 e alle 17.00 Libri, cinema e fumetti su http://www.radiocentrofiuggi.it

Siria. Scatti con parole.

Le storie che leggerete in questa antologia sono quelle di 26 scrittori e 26 fotografie, che vogliono – con un piglio fortemente civile, quello che tutti gli intellettuali dovrebbero realmente avere – muovere un passo in avanti contro l’opprimente muro del saccheggio dell’adolescenza che, incessantemente, si perpetra in Siria.
Nessun scrittore coinvolto risparmia una parte di sé che resta nel proprio racconto, impresso in quella fotografia che è stata ispiratrice, convoglio di emozioni e frustrazioni e il lettore non può far a meno che restare marchiato dalle parole e dagli sguardi.
Un progetto di enorme portata sociale, un monito a non dimenticare che la guerra non è lontana, che la razzia della quotidianità può arrivare da un momento all’altro e che ciò che accade laggiù non è solo un servizio sullo schermo del televisore.

Miraggi Edizioni coraggiosamente come editore e staff, abbraccia un libro carico di significati e significanti che incoraggia e lo fa a fondo perduto -vista la crisi editoriale imperante- e i 2 euro del prezzo di copertina devoluti al progetto di cooperazione internazionale in Siria di Auxilia.

Ci sentiamo di sostenere a pieno questo libro di cui ci parlerà Alessandro Greco -a L’Alchimista- mercoledì 6 agosto alle 11.00 e alle 17.00 su http://www.radiocentrofiuggi.it in streaming.

Buona lettura
La redazione de L’Alchimista
info:officinaalchemica@libero.it

Da domani: SiciliAmbiente Documentary Film Festival 2014- VI Edizione

Uno splendido festival in una delle regioni più suggestive d’Italia. Appuntamento imperdibile di cui vi diamo volentieri notizia attraverso il comunicato stampa.

La redazione de L’Alchimista

Il SiciliAmbiente Documentary Film Festival è in arrivo con la VI edizione con una programmazione ricca di anteprime italiane. Tanto cinema internazionale ma anche largo spazio agli autori italiani. Per citare qualche nome presente al festival e qualche  titolo:

“Buongiorno Taranto” di Paolo Pisanelli (presente al festival) che tratta la delicata questione dell’Ilva;  “Le Cose belle” di Agostino Ferrente e Giovanni Piperno (sarà presente al Festival,  Ferrente) ;  “My Arab friend” (Israele) di Noga Nazer (sarà presente la regista)  e molti altri titoli interessanti sempre di opere cinematografiche , legate all’ambiente. Non mancheranno come ogni anno gli ottimi aperitivi “cinematografici”  offerti da Olis Geraci e Vini Lauria e le presentazioni di libri prima della visione dei film.

Il festival è promosso dal Comune di San Vito Lo Capo, dall’Associazione Cantiere7 e da Demetra Produzioni, con il sostegno finanziario dell’Assessorato del Turismo dello Sport e dello Spettacolo – Sicilia Film Commission della Regione Siciliana.

E’ una manifestazione internazionale che si svolge dal 2009 a San Vito Lo Capo (TP) nel mese di luglio. La Direzione Artistica del festival è assegnata dal 2009 ad Antonio Bellia, regista e organizzatore di eventi legati al cinema. Ha lavorato per le maggiori televisioni italiane ed europee. Tra le opere realizzate ricordiamo: No Mans Land (2013) realizzato per Arté Francia e Germania; Il Santo Nero (2012) attualmente in distribuzione; Uno di Noi (2011) realizzato per Arté Francia e Germania; Cronache di mafia e Terre in moto Belice 68’ realizzati per Rai Educational (La storia siamo Noi); Crimini di pace acquistato dalla RAI; Nel cuore delle alghe e dei coralli distribuito da Medusa e Acquistato da Tele+; Peppino Impastato: Storia di un siciliano libero distribuito dal Manifesto e acquistato dalla tv francese Multithemathique; Ha appena finito di lavorare alla realizzazione del suo nuovo documentario dal titolo No Man’s Land per Arté Francia e ZDF Germania. Nel corso degli anni il festival ha visto crescere la partecipazione del pubblico, sia durante le proiezioni delle opere sia durante le attività collaterali organizzate nell’ambito del festival.

Il SiciliAmbiente Documentary Film Festival, nei primi tre anni, è stato gemellato con il più importante e prestigioso festival di cinema ambientale presente in Italia, CINEMAMBIENTE di Torino. Nel 2010 è stato stipulato un gemellaggio con il Festival sui diritti umani di Buones Aires.  Dal 2011 Greenpeace Italia è diventata partner del festival. La VI edizione del SiciliAmbiente Documentary Film Festival, si terrà a San Vito Lo Capo (Tp) dal 15 al 20 luglio 2014.

Il festival da quest’anno sarà suddiviso in cinque sezioni: Sezione competitiva DOCUMENTARISezione competitiva ANIMAZIONI E CORTOMETRAGGI D’AUTORE Sezione competitiva MOBILITA’ SOSTENIBILE e Sezione panoramica Animazione “SiciliAmbiente for kids”. Sono previsti eventi speciali con ospiti in qualità di testimonial, particolarmente amati dal pubblico, ed esperti dei vari ambiti tematici  trattati dal festival. Due serate saranno realizzate in collaborazione con Amnesty International, una sarà incentrata sui Diritti Umani con la presentazione della campagna “SOS Europa – prima le persone poi le frontiere”.

I temi e gli obiettivi portanti del SiciliAmbiente Documentary Film Festival sono il rilancio di una politica attenta al rapporto tra uomo ed ambiente e la crescita di una coscienza critica del pubblico riguardo alle tematiche dello sviluppo sostenibile attraverso lo strumento dell’audiovisivo e in particolare del documentario d’Autore. L’obiettivo del festival è, inoltre, quello di garantire la circolazione di opere cinematografiche provenienti da tutti i paesi del mondo, al fine di promuovere la cultura e i prodotti cinematografici, riguardanti le tematiche chiave del festival, sia a livello nazionale sia a livello locale. A tal proposito, va detto che presso il Comune di San Vito Lo Capo non esistono né cinema né arene e pertanto rappresenta di fatto un’area scarsamente servita dal punto di vista cinematografico. Un altro obiettivo fondamentale del festival è quello legato alla riqualificazione del territorio siciliano. Lo scopo del festival, infatti, è quello di lasciare nei visitatori e turisti un immagine positiva della Sicilia legata al rispetto dell’ambiente e del territorio e ad una politica attenta  e precisa di denuncia e di nuove soluzioni volte al miglioramento del mondo in cui viviamo.

Il pubblico cui si rivolge il Festival si compone, nelle intenzioni degli organizzatori e della Direzione Artistica, di un mix fatto di addetti ai lavori, di appassionati di cinema e tematiche ambientali e semplici curiosi e turisti che avranno l’opportunità di accostarsi a temi e linguaggi visivi.

I giurati del festival edizione 2014 sono i seguenti:

Sezione documentari

Claude Guisard (direttore dell’atelier Varan di Parigi)

Alberto Lastrucci (Direttore artistico del Festival dei Popoli)

Francesca Reggiani (Attrice e regista)

Sezioni Corti

Andrea Inzerillo (Direttore artistico Sicilia Queer Film Fest)

Gabriella Ajello (Direttore artistico Sorsi Corsi )

Gabriella D’Agostino (Direttrice scientifica del Festival)

Sezione Corti Mobili

Lanfranco Norcini Pala (responsabile della comunicazione della presidenza nazionale delle Acli)

Giacomo Scognamillo (Membro del direttivo nazionale FIAB – Federazioni Italiana Amici della Bicicletta)

Giuseppe Messina (Presidente regionale Movimento in Difesa del Cittadino)

In allegato trovate il programma, il logo , la lista degli ospiti , le anteprime,  l’evento Amnesty e qualche foto dei film.

Per qualsiasi altra info stampa, non esitate a mettervi in contatto con me o Barbara.

INFO FESTIVAL:

INGRESSO LIBERO

Proiezioni: SALA 1 – Giardino di Palazzo la Porta (sede del Comune) – Via Savoia

SALA 2 – Spiaggia alla fine di Via Savoia (di fronte Piazzetta Faro)

Infopoint: Piazza Santuario – Via Savoia ore 17:30-23:00