Buon compleanno Radio Centro Fiuggi

RCF Collective
1984. Un anno difficile da dimenticare per me, perché di orwelliana memoria e perché, se si percorre l’album dei ricordi di Radio Centro Fiuggi – altro punto imprescindibile nella mia linea mnemomico/temporale – segna la sua nascita e quel battito che ancora oggi la fa vivere.

Di tutti questi anni trascorsi io e il mio compare G.P. ne condividiamo, il 22 Marzo (e solo ora mi rendo conto della straordinaria coincidenza mensile), 15 con mamma RCF e la sua famiglia.
Anni che sono volati, tra risate, cadute, pianti e abbracci. Anni che non hanno mai fatto smettere, gravando con il loro peso, l’entusiasmo in ognuno di noi, in particolar modo di chi RCF l’ha sempre vissuta e continua a farlo.
Questa radio è una parte inscindibile da me, da quando, bambino, ascoltavo la voce di Vittorio e magari telefonavo per fare una dedica ai miei… o, al limite della sfrontatezza, a qualche ragazza che mi piaceva. A casa c’era solo RCF, solo il menestrello radiofonico e i ricordi sono quelli di giornate di sole, cielo limpido e musica antica spruzzata di qualcosa di pop, sempre italiano. Per l’hard rock ci pensammo noi nel 2001.
Per quanto locale, per quanto cittadina, Vittorio e Consuelo hanno costantemente creduto nel domani, nel mettersi in gioco anche quando tutto sembrava essere perfetto così com’era… nel rinnovamento di staff, energie e attitudine, senza perdere il passato la tradizione, portando avanti un vero e proprio discorso di percorso radiofonico. Non di scelta commerciale, di mercato, di vita.
Negli anni ho assorbito le storie dei speaker e delle squadre precedenti a noi, i consigli di Simone, Pino, Vittorio stesso, sono entrato simbioticamente nella biologia dell’emittente.
A questa radio devo molto della mia attuale professione, di chi sono diventato. Devo belle conoscenze e tanta esperienza sul campo. Devo tante fantastiche giornate passate tra dischi, redazionali, discussioni e polemiche. Devo il passaggio tra incoscienza a cosciente incoscienza.
Forse possiamo sembrare piccoli, provinciali, legati sin dal nome a un paese della Ciociaria, ma l’indipendenza che ci accompagna, la voglia di essere tra di voi e di dare il massimo e più che possiamo, attraverso blog, social, interviste, informazioni e programmi, forse non ci farà sentire dei giganti ma sicuramente degli uomini che possono guardarvi negli occhi e abbracciarvi ogni giorno.

Buon compleanno a noi tutti!

ALex (e l’orrido G.P. – auguri amico mio)
Back in Black

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: