SIXX A.M.: “Modern Vintage”

“Modern Vintage” è il nuovissimo album della band capitanata dalla leggenda del rock Nikki Sixx.

Con i suoi Motley Crue ha da poco affrontato un tour d’addio, ma l’infaticabile bassista ha dato alle stampe, insieme a DJ Ashba (chitarra) e James Michael (voce, tastiere e batteria) questo nuovo lavoro.

Il titolo potrebbe far pensare ad una bieca mossa commerciale: si sa che questi giochi di parole fanno presa sui kids e su una fetta di pubblico più avvezzo al mainstream rock, tuttavia il CD è davvero bello.

Di “modern” c’è sicuramente la produzione: bombastica, super dettagliata, potente… provate ad aumentare il volume dello stereo e rimarrete basiti, poiché la qualità del suono non si perde pur alzando al massimo.

Il motivo? Semplice: mixing e mastering perfetti.

Se la produzione perfetta potevamo darla quasi per scontata visti i personaggi coinvolti nel progetto, dove potevamo avere qualche dubbio era nella stesura delle signole songs, ma solo perchè dopo aver suonato per quasi tre decenni di fronte a tutto il mondo ed aver composto dischi memorabili, temevamo che Sixx potesse ricalcare alcuni clichè.

Siamo stati, per fortuna, smentiti: le composizioni, infatti, pur strizzando l’occhio al grande rock (“vintage”) riguardo l’utilizzo di alcune soluzioni armoniche, hanno una freschezza straordinaria.

Sembra quasi di trovarsi tra le mani un disco ibrido: AOR/Mainstream Rock/Funk/Hard Rock/Hair Metal/Blues/Classic Rock fusi in un unico genere e se avete bisogno di un’etichetta, potremmo definire questo LP Radio Hard Rock e per come la vede il sottoscritto ci troviamo di fronte all’evoluzione dell’Arena Rock: finalmente un gran disco come non se ne sentivano da un po’.

Avete bisogno di una colonna sonora? Provate l’opener track”Stars” o il singolo “Get it right” (qui il videoclip https://www.youtube.com/watch?v=HaUm0FwtST8)

Bisogno di sensazioni forti? Da “Relief”, passando per “Let’s go” o “Give me a love”, avrete l’imbarazzo della scelta.

Siete dei romantci? Eccovi servita “Drive”, cover dei The Cars.

Ci sono anche un paio di sorprese “Get ya some” e la conclusiva “Before it’s over”: la prima dal sapore cantautorale (personalmente mi ha riportato alla mente un certo periodo di Tom Waits); la seconda divertente, dal respiro festaiolo e vagamente countr: con i fiati a rendere il tutto divertente e godibile, chitarre e mood che ricordano i Queen dei Seventies quando componevano canzoni come “Bicycle race” o “Fat Bottomed Girl” o “Killer Queen”.

In “Before it’s over” Ashba dimostra che un chitarrista non è solo pura tecnica e assoli a 300 all’ora, ma anche e soprattutto cuore.

Il chitarrista, durante tutto il platter, macina riff, assoli, arpeggi e fraseggi con una naturalezza disarmante riuscendo ad essere sempre convincente, efficace e mai invasivo.

La prova vocale di James Michael è ottima: dimostra, infatti, ancora una volta, di sapersi muovere su tutti i terreni e ci offre una gamma di sfumature amplissima, dal puro rock fino ad un falsetto limpido e potente.

Nikki Sixx… beh, Nikki Sixx è leggenda ed ogni commento potrebbe risultare banale e superfluo. Il basso è sempre presente e contribuisce a costruire un muro di suono unico. Non è relegato a misero riempimento come spesso accade in altre produzioni rock.

Potenza, melodia, sentimenti, ritornelli vincenti e canzoni sopra la media: “Modern Vintage”, che uscirà il 7 Ottibre per Eleven Seven Music, è un album che non deve mancare nella vostra collezione.

Capolavoro… assoluto!

David Palombi
Back in Black
info:backib@libero.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: