Siria. Scatti con parole.

Le storie che leggerete in questa antologia sono quelle di 26 scrittori e 26 fotografie, che vogliono – con un piglio fortemente civile, quello che tutti gli intellettuali dovrebbero realmente avere – muovere un passo in avanti contro l’opprimente muro del saccheggio dell’adolescenza che, incessantemente, si perpetra in Siria.
Nessun scrittore coinvolto risparmia una parte di sé che resta nel proprio racconto, impresso in quella fotografia che è stata ispiratrice, convoglio di emozioni e frustrazioni e il lettore non può far a meno che restare marchiato dalle parole e dagli sguardi.
Un progetto di enorme portata sociale, un monito a non dimenticare che la guerra non è lontana, che la razzia della quotidianità può arrivare da un momento all’altro e che ciò che accade laggiù non è solo un servizio sullo schermo del televisore.

Miraggi Edizioni coraggiosamente come editore e staff, abbraccia un libro carico di significati e significanti che incoraggia e lo fa a fondo perduto -vista la crisi editoriale imperante- e i 2 euro del prezzo di copertina devoluti al progetto di cooperazione internazionale in Siria di Auxilia.

Ci sentiamo di sostenere a pieno questo libro di cui ci parlerà Alessandro Greco -a L’Alchimista- mercoledì 6 agosto alle 11.00 e alle 17.00 su http://www.radiocentrofiuggi.it in streaming.

Buona lettura
La redazione de L’Alchimista
info:officinaalchemica@libero.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: