Naam, White Hills, Black Rainbows, The Flying Eyes

Split che ha dell’incredibile.
Split da rovinare per l’ascolto, con band di grosso calibro quali Naam, White Hills, Black Rainbows e The Flying Eyes con uno dei più bei artwork degli ultimi tempi affidato a SOLOMACELLO.

Due tracce ciascuno (tranne che per i White Hills), 50 minuti di musica di grande spessore, di groove, musica mobile eppure così compatta. Sonorità al limite della sopportazione della lentezza o ipnotiche estasi seventies offerte dai Naam. Spazio agli echi pinkfloydiani di Live At Pompei 2.0 con i W.H. e la loro “They’ve got blood”. Hard rock dal sapore stoner/doom con i Black Rainbows dove terra e fuoco la fanno da padroni. E per finire il retrogusto al Velvet, così newyorkese e black sabbatthiano dei The Flying Eyes.
Questo split è da portarselo dietro, anche sullo smartphone perché è capace di virare i colori della realtà.

ALex
Back in Black

info:backib@libero.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...